Incastrato tra il Belgio, la Francia e la Germania, lo stato di Lussemburgo è uno dei più piccoli al mondo. La capitale, la città di Lussemburgo, è una graziosa cittadina che può essere tranquillamente visitata in un weekend: con i suoi edifici storici e le piccole vie del centro storico, è una piacevole meta per un fine settimana fuori porta. 

Il Gran Ducato di Lussemburgo, e il particolare la città di Lussemburgo, è conosciuto per essere un importante centro economico: qui si trovano molte aziende ed istituti di credito tra cui la Banca europea di investimenti (BEI). Anche se nel tempo la città di Lussemburgo è diventata il fulcro pulsante di attività economiche, non ha perso il suo fascino di Gran Ducato.

La città di Lussemburgo fu fondata durante il Medioevo, nel 963, quando il conte Sigefroi costruì un castello fortificato sulle alture rocciose di Bock. Con il passare dei secoli, la città diventò uno dei centri fortificati più importanti d’Europa, soprannominato “la Gibraltar du Nord“. Con i suoi monumenti ed edifici storici, nel 1994 il centro della Città di Lussemburgo è stato inserito nel Patrimonio Unesco.

 

[ Città di Lussemburgo ]

 

Il centro storico della città di Lussemburgo si sviluppa intorno alla via principale, la Gran Rue, ed è una zona interamente pedonale. Presso l’ufficio del Turismo, che si trova in Place Guillaume II, viene fornita una mappa della città che propone un percorso per esplorare il centro storico, indicando tutti i punti di interesse della città: la “city promenade“. Questa mappa illustra con foto e descrizioni tutto quello che si può vedere nel centro storico di Lussemburgo e proponendo diversi percorsi, permette di modificare il proprio itinerario a piacimento. 

 

COSA VEDERE A LUSSEMBURGO

 
PLACE GUILLAUME II

E’ la piazza più antica della città, dove si trova l’Hotel de Ville (il comune) e la statua di Guglielmo II, re e gran duca che regnò nel Gran Ducato di Lussemburgo dal 1840 al 1849. In questa piazza si trova anche l’ufficio del turismo, dove è possibile la mappa della città e iniziare la “city promenade“. 

 

[ Place Guillaume II ]

 

PALAIS GRAND-DUCAL

Di fronte alla Piazza Guillaume II, si trova uno degli edifici più belli di Lussemburgo, il Palais Gran Ducal: con le due torri costruite nel 1572 in stile rinascimentale, cattura lo sguardo portandolo verso il cielo. La parte centrale dell’edificio è in stile barocco, abbellita da splendide vetrate. Questo palazzo è uno dei simboli della città ed è uno degli edifici storici di maggiore interesse artistico e architettonico.

 

[ Palais Grand-Ducal ]

 
PLACE D’ARMES

Svoltando a sinistra del Palais Gran-Ducal si raggiunge Place d’Armes denominata “salon de la ville” cioè il salotto della città. Edificata nel 1600, grazie ai bellissimi platani che la circondano, è il fulcro della vita notturna della città: qui si trovano infatti molti ristoranti e bar. Sulla piazza si affaccia  anche il Cercle City, l’edificio amministrativo della città. 

 

[ Place d’Armes]

[ Edificio amministrativo della città di Lussemburgo ]

 

CATTEDRALE DE NOTRE DAME

Dietro a Place Guillaume II, si vedono le alte torri della Cattedrale di Notre Dame. Costruita nel 1613 in stile tardo gotico, è completata da elementi ornamentali in stile rinascimentale. E’ una chiesa davvero imponente, e l’interno è maestoso e decorato da splendide vetrate.

 

[ Cattedrale di Notre Dame ]

 
LA CORNICHE

Si tratta di una strada pedonale panoramica che percorre il centro storico della città di Lussemburgo, attraversano la città alta e la città bassa. Questa passeggiata (promenade in francese) è stata definita “il più bel balcone d’Europa“. La passeggiata offre una vista panoramica sulla cittadella di Saint-Esprit (dove nel 2008 è stata edificata la città giudiziaria lussemburghese) e su tutta la città bassa, con la chiesa di Saint-Jean. Proseguendo, si raggiunge la Rocher du Bock: su queste roccia sono state costruite le fondamenta della città e il primo castello fortificato. 

 

[ La Corniche ]

 

MONUMENT DE SOUVENIR “GELLE FRA” e PONT ADOLPHE 

Dietro alla cattedrale, attraversando la strada, si arriva davanti ad un belvedere dove si trova una alta colonna, il Monument du souvenir “Gelle Fra”: costruito nel 1923, è un monumento in ricordo dei soldati lussemburghesi morti durante le due guerre mondiali e la guerra di Corea. Da qui si vede il Pont Adophe, costruito nel 1900: ai tempi, le sue arcate erano le più alte del mondo, 85 metri. Il ponte porta al Palais de Metz dove si trova la banca e casse di risparmio dello Stato (BCEE).

 

[ Monument du souvenir “Gelle Fra” ]

[ Palais de Metz e Pont Adolphe ]

 

Nella mappa che viene fornita dall’ufficio del turismo sono indicati anche ulteriori luoghi di interesse alcuni dei quali non si trovano proprio nel centro storico. Tra questi ci sono le gallerie sotterranee, una rete di cunicoli costruite nel 1700. Essendo una rete di gallerie molto vasta ma con cunicoli molto stretti, non è adatta ai claustrofobici (come la sottoscritta, che non l’ha visitata).

Per ulteriori informazioni su come organizzare un weekend a Lussemburgo, si può visitare il sito: www.visitluxemburg.com

Ecco altre foto della città di Lussemburgo:

 

 

 
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.