La Val Formazza si trova nella parte più settentrionale del Piemonte, al confine con la Svizzera: qui si possono percorrere moltissimi sentieri poco frequentati che permettono di scoprire una valle tra le più wild d’Italia. Il trekking al Lago Kastel è una piacevole camminata che porta ad uno dei laghi più scenografici dell’Alta Val Formazza!

 

INFO

Tipologia: sentiero escursionistico

Difficoltà: E (sentiero privo di difficoltà tecniche)

Segnaletica CAI: G24

Luogo: Riale – Val Formazza (Piemonte)

Punto di partenza: Riale –  1700 m slm

Punto di arrivo: Lago Kastel –  2230 m slm

Dislivello: 530 m

Tempo di percorrenza: 1 ora e 30 minuti

 

Il sentiero che porta al Lago Kastel è un percorso adatto a tutti e offre magnifici panorami sull’Alta Val Formazza. Punto di partenza è il piccolo paesino di Riale, la frazione più a nord del Piemonte: Riale si trova a 1700 m slm ed è circondato da verdi pascoli, sormontati dalle imponenti vette delle montagne circostanti. E’ un paesino formato da poche casette e da una piccola chiesa che si trova su un cucuzzolo erboso. Ci troviamo poco sopra le Cascate del Toce, dove l’arietta fresca e il suono dei campanacci delle mucche ci ricordano che siamo in alta montagna.

 

[ Veduta di Riale dal sentiero che porta al Rifugio Maria Luisa ]

 

L’escursione al Lago Kastel può effettuarsi in giornata: a Riale si lascia la macchina in uno dei due parcheggi che si trovano subito all’inizio del paese (uno è a pagamento). Si attraversa poi il piccolo ponte e si prende il sentiero che sale sulla destra, seguendo le indicazioni per il rifugio Maria Luisa: a questo punto è possibile salire seguendo la strada gippabile oppure prendere le scorciatoie che tagliano il pendio erboso, decisamente più ripide.

 

[ Un tratto del sentiero, in mezzo a rododendri selvatici e genzianelle blu ]

 

Una volta arrivati in cima dove termina la strada gippabile, si intravede il rifugio Maria Luisa sulla sinistra ma per raggiungere il Lago Kastel bisogna dirigersi nella direzione opposta e seguire il sentiero che sale sulla destra. Da qui basta proseguire per circa 15 minuti e si raggiunge il Lago Kastel, percorrendo un ampio sentiero sterrato.

 

[ Il Lago Kastel, Alta Val Formazza ]

 

Il lago Kastel si trova a 2230 m slm ed è uno specchio di acqua turchese circondato dalle alte vette delle montagne circostanti: verso est troviamo la piramide del Kastelhorn alta 3128 metri, che si affaccia sul Lago Kastel.

All’inizio del lago si trovano i resti di una diga: nel corso dei primi del Novecento si cercò di costruire una diga che potesse contenere le acque intrepide del lago. Il primo tentativo fu negli anni ’20, quando fu costruita la c.d.  “Diga di Cartapesta”, che però crollò nel 1923. Qualche anno dopo si tentò la costruzione di una seconda diga che cedette nel 1928. Dopo questi due tentativi si decise di abbandonare il progetto e si constatò che il terreno intorno al lago è di tipo calcareo con cavità carsiche.

 

[ Panorami sul Lago Kastel ]

 

Si può costeggiare il lago percorrendo il sentiero che si trova sulla destra.

Dal Lago Kastel è possibile proseguire e con il sentiero G22 raggiungere il più remoto Lago Nero. Il sentiero è ben segnato e permette di raggiungere una zona molto meno frequentata della Val Formazza. Dal Lago Kastel, il Lago Nero dista 1 ora e 30 minuti: per raggiungerlo è necessario guadare un torrente e si possono incontrare dei nevai. Quando ci siamo stati noi, i nevai sono risultati difficili da superare. Per cui siamo arrivati a 100 metri da Lago Nero e abbiamo dovuto tornare indietro. In ogni caso allego le foto scattate lungo il percorso vero il Lago Nero!

 

[ Panorami sopra il Lago Kastel ]

[ Verso il Lago Nero ]

[ Il torrente da guadare ]

[ Rododendri selvatici ]

[ Verso il Lago Nero ]

[ La cascata sotto il Lago Nero ]


 

 
Share

2 Comments

  1. Stefano Colombo

    Bella l’idea, bellissimi i siti, sei sempre al top. ho pensato di girare questa tua ad una amica che per quanto riguarda il camminare non la tiene nessuno quindi potrebbe essere uno spunto per prossime uscite. Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *