Visita ai Laghi di Plitvice: guida completa!

Visita ai Laghi di Plitvice: guida completa!

pubblicato in: Croazia, EUROPA, Senza categoria | 0

Cascate e ruscelli che scorrono in mezzo ad una verde foresta di faggi e abeti e laghi dalle acque così trasparenti che si vede il fondale: è il Parco Nazionale di Plitvice, un luogo davvero singolare che merita di essere visitato almeno una volta nella vita! Come raggiungere Plitvice? Come visitare il Parco? Dove dormire e mangiare? Ecco tutte le informazioni utili!

 

LA MAGIA DEI LAGHI DI PLITVICE

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice si trova in Croazia e copre una superficie di 294.82 km quadrati ed è il più grande degli otto parchi nazionali croati. Il Parco fu istituito nel 1979 e successivamente è stato dichiarato Patrimonio Unesco.
L’attrazione principale del Parco sono i 16 laghi dalle acque cristalline di colore verde-azzurro alimentati dai fiumi Bijela Rijeka e Crna Rijieka (Fiume Bianco e Fiume Nero) e da diverse sorgenti e collegati tra loro da spettacolari cascate che si formano grazie alla costante crescita del tufo, una roccia carbonica porosa che si forma dal deposito del carbonato di calcio nell’acqua che crea barriere naturali dove si creano i salti delle cascate. Con il passare del tempo l’acqua modifica il suo corso e i laghi di Plitvice offrono uno scenario sempre diverso.
Ai laghi fa da cornice la foresta di faggi e abeti, la Corkova uvala, una delle più belle di tutta Europa. In questo straordinario ecosistema vivono 1267 specie di piante, diverse specie di uccelli e ben 321 specie di farfalle! Tra gli abitanti del Parco c’è anche l’orso bruno.

 

 

COME RAGGIUNGERE PLITVICE

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice si trova in Croazia, a metà strada tra Zagabria, la capitale, e Zara, nella regione della Dalmazia e dista solo 200 km da Trieste. Il modo migliore per raggiungerlo è in automobile ma è possibile anche arrivarci con i mezzi pubblici dalle principali città croate. Se invece si arriva con l’aereo, gli aeroporti più vicini sono quello di Spalato e di Zagabria: da qui, con un auto a noleggio o un bus pubblico, si raggiunge Plitvice in circa 2 ore/2 ore e mezza. Noi abbiamo raggiunto Plitvice in automobile dalla Slovenia.

 

COME VISITARE IL PARCO

Il Parco si divede in due parti: Laghi Superiori e Laghi Inferiori. La parte dei Laghi superiori si trova in una valle dolomitica dove i laghi sono circondati dalla rigogliosa foresta di faggi e abeti. Attraversando il bosco, si possono vedere scorci spettacolari sui laghi più grandi. Questa parte si estende dal Lago Prošćansko fino al Lago Kozjak, il più esteso dei sedici laghi, che si può attraversare in battello.

La parte inferiore è caratterizzata dai laghi più piccoli come il Lago Milanovac e dalle spettacolare cascata Veliki Slap, che significa appunto grande cascata. Questa parte si estende dal lato orientale del Lago Kozjak fino all’entrata numero uno, dove si trova il Lago Novakovića.

 

[ Laghi Inferiori ]

 

Esistono due ingressi principali per il Parco: l’ingresso numero 1 che è situato a nord del Parco e l’ingresso numero 2 situato più a sud. Quale entrata scegliere? Dipende dal percorso che decidete di fare. Esistono diversi percorsi per visitare il Parco che ho descritto in maniera dettagliata in questo post: quale percorso scegliere al Parco di Plitvice (qui trovate tutte le informazioni su tutti i percorsi con relative cartine!). Noi abbiamo scelto il percorso H che vi permetterà in circa 4 ore di poter scoprire gli scorci più belli della parte superiore e inferiore del Parco, partendo dall’entrata due.

In prossimità dei due ingressi ci sono ristoranti e servizi igienici. Il parcheggio è a pagamento e non è incluso nel biglietto. Il biglietto di ingresso ha tariffe differenziate in base alla stagione: in alta stagione (luglio e agosto) il prezzo si aggira intorno ai 25€ mentre negli altri mesi è quasi dimezzato. Con il biglietto si contribuisce alla protezione permanente e alla sistemazione del Parco Nazionale.
Il biglietto vale per un giorno ed è incluso l’utilizzo del traghetto elettrico sul Lago Kozjak e del bus panoramico nonché l’assicurazione per i visitatori e l’imposta sul valore aggiunto. Non è possibile comprare il giorno prima il biglietto a meno che non si tratta di gruppi.

 

 

QUANDO VISITARE IL PARCO

Il periodo migliore è la primavera, quando il flusso d’acqua è maggiore. Anche in inverno e autunno il Parco ha il suo fascino, con le foglie dai colori autunnali e le cascate ghiacciate. Tuttavia nel periodo di bassa stagione sono percorribili solo alcune parti dei percorsi. L’afflusso di turisti è sempre molto alto: noi abbiamo visitato il Parco durante il mese di luglio ma trovandoci lì all’ora di apertura della biglietteria siamo riusciti a goderci la bellezza di questo luogo senza la ressa di troppe persone intorno. Vi consiglio vivamente di recarvi presto al Parco altrimenti non riuscirete nemmeno a percorrere le passerelle.

 

 

DOVE MANGIARE E DOVE DORMIRE A PLITVICE

Nei dintorni del Parco Nazionale si trovano diverse strutture dove poter soggiornare. A 6 km dall’entrata nord si trova il campeggio Korana, con ampie piazzole e 46 bungalow. Gli alberghi più vicino al Parco sono l’hotel Jezero, l’hotel Plitvice e l’hotel Bellevue, tutti ubicati all’ingresso 2. Gli altri alberghi si trovano in prossimità dei laghi: noi abbiamo soggiornato in una delle numerose guest house che si trovano in zona. La guest house dove abbiamo dormito si chiama “House Turkalj”, ubicata a Grabovac, a 11 km dal Parco. La proprietaria è molto cortese, al nostro arrivo ci ha offerto acqua e birra. C’è anche il parcheggio, le camere hanno il bagno privato e c’è una cucina in comune e un bel giardino dove potersi rilassare. Entrambe le sere che abbiamo soggiornato a Plitvice abbiamo cenato a Grabovac, prima al ristorante “Plitvicki Dvori” e la seconda sera al ristorante “Plitvika Vrela”: entrambi sono molto famigliari e i prezzi contenuti.

 

COSA FARE NEI DINTORNI DI PLITVICE

A Plitvice l’attrazione principale è il Parco ma se decidete di trascorrere più giorni, ecco cosa si può fare nei dintorni del Parco:
RASTOKE: a soli 20 km da Plitvice, merita una visita questo piccolo villaggio fato di case e mulini ad acqua, dove il fiume scorre in mezzo alle abitazioni per poi tuffarsi con spettacolari cascate nel fiume Korana. A questo link troverete le informazioni per la visita;
RANCH DOLINA JELENA: adatto sopratutto ai bambini, questa struttura permette di entrare in contatto con la fauna locale, incontrando diversi animali come cavalli e caprioli. Si trova a Dreznik Grad, a 12 km da Plitvice;
BARAćEVE ŠPILJE: le grotte di Barać si trovano a 20 km da Plitvice. Grazie ad una visita guidata, potrete scoprire le meraviglie del sottosuolo di questa parte della Dalmazia, attraverso un sentiero illuminato attraverso stalattiti e stalagmiti. La visita dura circa 1 ora.
ADRENALINE PARK PLITVICE: a Gajina Pećina si trova un Parco avventure dove potrete provare la zipline, lunga 300 metri a 70 km orari nella foresta circostante.

 

QUANTO COSTA LA VISITA AI LAGHI DI PLITVICE?

Sulla base della mia esperienza, la visita ai laghi di Plitvice non è costosa. Noi siamo andati in alta stagione e abbiamo trascorso qui due giorni e due notti, spendendo meno di 100€ a testa (inclusi pernottamenti, cene, pranzi e visita ai laghi).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 
Share

Lascia una risposta