Il villaggio di Rastoke, la “piccola Plitvice”

Il villaggio di Rastoke, la “piccola Plitvice”

pubblicato in: Croazia, EUROPA | 0

Il viaggio di Rastoke sembra uscito da un libro di fiabe. Questo piccolo paesino croato si caratterizza per essere stato costruito proprio sopra il corso del fiume Slunjcica che scorre tra gli antichi mulini ad acqua e forma bellissimi laghetti e cascate prima di riversarsi nel fiume Korana.
Poco conosciuto e spesso trascurato dalle automobili che passano lungo la vicina strada principale, Rastoke è un vero gioiellino, che ha conservato nel tempo la sua autenticità.

 

Situato nella regione di Kordun, il viaggio di Rastoke ha origini molto antiche: secondo alcuni già in epoca romana nella zona erano presenti degli insediamenti umani.
Nel XVII secolo sull’altopiano calcareo che si affaccia sul delta del fiume Slunjcica furono costruite alcune abitazioni e mulini ad acqua, per sfruttare al meglio la forza del fiume. Da allora Rastoke ha conservato la sua struttura originaria: le piccole casette in legno non si affacciano su verdi giardini ma su laghetti formati dal corso del fiume e sono collegate tra loro non da strade ma da graziosi ponti in legno. Accanto alle case si trovano grossi mulini ad acqua, alcuni dei quali sono ancora oggi visibili. I rigogliosi vasi di fiori colorati che ornano i balconi delle abitazioni abbelliscono ulteriormente il villaggio.

 

 

Quando il fiume arriva alla fine dell’altopiano si riversa nel fiume Korana formando una serie di cascate spettacolari, rendendo davvero meraviglioso questo luogo.
Proprio per la presenza di numerosi laghetti dalle acque trasparenti e le incantevoli cascate, Rastoke è anche conosciuta con l’epiteto di “piccola Plitvice”.
Dagli anni ‘60 Rastoke è sotto la protezione dell’Istituto croato per la conservazione delle bellezze storico-culturali del paese: grazie al programma di preservazione, Rastoke è stata dichiarata patrimonio culturale.

Rastoke si può visitare in un paio d’ore passeggiando senza meta per il villaggio: i piccoli sentieri che costeggiano il fiume e i ponticelli che collegano le abitazioni vi porteranno a scoprire scorci unici sui laghetti dove si affacciano le case.
Il rumore del fiume che scivola sulle pietre e poi salta giù dall’altopiano vi accompagnerà per tutta la visita.
Dei numerosi mulini, costruiti in pietra travertino e legno, il più visitato è un mulino del XVIII secolo che si trova nella fattoria della famiglia Holjevac.

Attraversando il grande ponte in legno e costeggiando la strada dal lato opposto, si possono ammirare le cascate dal davanti, avendo così una visione globale sull’intero villaggio. Grazie ai pannelli esplicativi è possibile scoprire molte curiosità sulle cascate e sugli animali che vivono qui. Da qui potrete vedere le cascate più famose come Buk, Hrvoje e Vilina Kosa.

 

 

Infine, non c’e niente di meglio che rilassarsi in un bar o in un ristorante: il bar accanto al grande ponte in legno ha una terrazza che si affaccia proprio su un laghetto e sul salto di una cascata, con un bellissimo panorama sul delta del Slunjcica. I ristoranti di Rastoke offrono piatti tradizionali della regione di Kordun come la polenta, gli gnocchi e il proj (pane senza lievito con 5 cereali), fatti con la farina dei mulini di Rastoke.

 

 

Come raggingere Rastoke 

Rastoke si trova a 20 km da Plitvice e a 100 km da Zagabria, vicino a Slunj. Il parcheggio è a pagamento. Rastoke può anche essere raggiunta con i mezzi pubblici: i bus partono da Slunj e la fermata dista solo 500 metri da Rastoke.

 

Scopri anche: VISITA AI LAGHI DI PLITVICE, GUIDA COMPLETA!

 


 

 
Share

Lascia una risposta