Fête du Citron, il carnevale dei limoni di Mentone

A Mentone ogni anno viene celebrato il limone: per festeggiare la fine dell’inverno, la città organizza un festival con tanti eventi e spettacoli che hanno come protagonista il piccolo frutto giallo, simbolo di Mentone. La città si riempie di turisti che da tutto il mondo si recano qui per ammirare le bellissime sculture realizzate con gli agrumi: il festival del limone è la giusta occasione per visitare Mentone!

 

Per la città di Mentone la Fête du Citron (festa del limone) è l’evento più atteso dell’anno e si celebra nel mese di febbraio. La Fête du Citron è soprannominata il “carnevale di Mentone” perché nel centro della città vengono esposte delle sculture interamente realizzate con gli agrumi, che durante i giorni del festival sfilano sui carri di carnevale. Queste sculture sono delle vere opere d’arte e ogni anno si ispirano ad un tema diverso: quando ho partecipato a questo festival l’anno scorso, il tema era Bollywood e le sculture di agrumi raffiguranti elefanti, scimmie e Buddha, richiamavano un’India dalle tonalità gialle e arancioni.

 

[ Giardini Biovès, Fête du Citron 2018 ]

 

LE ORIGINI DELLA FETE DU CITRON

Grazie al clima mite e temperato, la zona di Mentone è sempre stata famosa per la produzione di agrumi.

Gli abitanti di Mentone iniziarono a realizzare carri a tema alla fine dell’Ottocento, quando alcuni albergatori della zona ebbero l’idea di fare una sfilata in occasione del carnevale, ispirandosi al famoso carnevale di Nizza. Agli inizi del Novecento, i carri utilizzati per la parata del carnevale iniziarono ad essere decorati con bellissime sculture di agrumi. L’idea partì dall’albergatore dell’Hotel Victoria, che un giorno decise di celebrare il limone di Mentone organizzando nel suo hotel una mostra con sculture di agrumi. L’idea piacque così tanto agli abitanti della città che iniziarono ad usare i limoni e le arance per decorare i carri del carnevale.

Nel 1934 il comune decise di istituire ufficialmente la Fête du Citron, un evento che ricorda ancora oggi l’importanza della produzione del limone a Mentone.

 

[ Il Taj Mahal, Fête du Citron 2018 ]

 

LA FETE DU CITRON OGGI

La Fête du Citron è giunta alla sua 86° edizione ed è entrata a far parte dei carnevali storici francesi.

Seguendo una tradizione quasi centenaria, i carri sono realizzati con una bravura singolare, prestando attenzione ad ogni minimo dettaglio: queste sculture sono delle vere opere d’arte!

Il festival dura diversi giorni, durante i quali sono organizzati molti eventi e spettacoli. I carri sfilano nel centro della città durante i giorni delle parate, mentre nei Giardini Biovès sono esposte le sculture più elaborate e imponenti: si tratta delle composizioni più spettacolari, caratterizzate non solo dalle loro dimensioni (alcune alte fino a 10 metri!) ma anche dal fatto che alcune di esse si muovono!

 

[ Sculture di agrumi in movimento, Fête du Citron 2018 ]

 

LE SCULTURE E I CARRI DI LIMONE

Per realizzare queste opere d’arte, ogni anno vengono impiegati circa 15 tonnellate di agrumi, che vengono tenuti insieme grazie a un milione di elastici. La realizzazione di queste sculture e carri è un lavoro lungo e di massima precisione: gli agrumi sono disposti uno per uno, seguendo una precisa disposizione, legati alle impalcature di acciaio.

Ma che fine fanno tutti questi agrumi al termine della festa?

Gli agrumi in buona condizione, circa il 90% di quelli utilizzati, vengono venduti a prezzi ribassati.

 

[ Giardini Biovès, Fête du Citron 2018 ]

 

FETE DU CITRON 2019: IL PROGRAMMA

Come accennato sopra, ogni anno viene scelto un tema diverso per celebrare il limone. Quest’anno, il tema è “i mondi fantastici (“Des mondes fantastiques”)” e il festival si svolgerà dal 16 febbraio al 3 marzo nella città di Mentone: 20 giorni di festa durante i quali sarà possibile partecipare a tantissimi eventi.

 

[ Giardini Biovès, Fête du Citron 2018 ]

 

In breve:

ESPOSIZIONE DELLE SCULTURE DI AGRUMI: questa esposizione è allestita ai Giardini Biovès e può essere visitata durante tutto il festival. La visita richiede circa 1 ora di tempo.

GIARDINI NOTTURNI (“jardins de lumières”): il 22 febbraio e il 1 marzo, dalle 20.30 alle 22.30, è possibile visitare l’esposizione delle sculture di agrumi nei Giardini Biovès di sera, quando le sculture di limoni e arance sono illuminate da luci colorate.

PARATE DIURNE (“corsos des fruits d’or”): si svolgono solo in determinati giorni del festival (17/02, 24/02, 3/03 di pomeriggio). Durante le parate sfilano i carri decorati con i limoni ed è l’occasione ideale per vivere il carnevale!

SFILATE NOTTURNE (“corsos nocturnes”): durante alcuni giorni del festival (giovedì 21 e 28 febbraio) sono organizzate le parate notturne. I carri si illuminano di luci e sfilano per il centro della città: al termine della parata, la città si illumina con bellissimi fuochi d’artificio.

 

Per partecipare a questi eventi è necessario acquistare un biglietto. Sul sito ufficiale della manifestazione, tutti i dettagli: www.fete-du-citron.com.

 


 

 

 
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *