Guardamonte: praticare attività outdoor tra onde di pietra e fossili marini

Al confine tra il Piemonte e la Lombardia, il Monte Vallassa è lo spartiacque naturale tra la Val Curone e la Valle Staffora. Facilmente raggiungibile da Genova e Milano, è la meta prediletta per tutti quelli che vogliono scappare dal caos cittadino e passare una giornata a stretto contatto con la natura praticando diverse attività outdoor.

 

Conosciuto da tutti come “Guardamonte”, il Monte Vallassa ( 756 m slm) è un altopiano boscoso che divide la Provincia di Alessandria dalla Provincia di Pavia. Qui si possono praticare tantissime attività a contatto con la natura e non solo: la presenza dei numerosi agriturismi soddisfa i palati di tutti coloro che amano la buona cucina!

Ma prima di parlare di tutto quello che si può fare a Guardamonte, è importante sottolineare perché questo luogo è tanto speciale.

Ciò che rende Guardamonte unico e affascinante sono le grandi formazioni rocciose di arenaria calcarea che si trovano nella parete sud, conosciute come “Balze di Guardamonte”.

 

[ Le Balze di Guardamonte, onde di roccia create dal mare ]

 

Queste stranissime formazioni sembrano delle onde di pietra: si tratta di rocce sedimentarie, formate dall’accumulo di sedimenti marini. Qui infatti, milioni di anni fa, c’era il mare! Questo mare scomparve a seguito dell’incontro tra la placca africana e la placca europea, che portò alla formazione della catena appenninica.

Il mare oggi non c’è più ma nelle insenature della roccia arenaria sono rimaste chiare testimonianze della sua presenza: guardando attentamente la roccia di Guardamonte si possono vedere tantissimi fossili, tra cui bellissime conchiglie!

 

[ Fossili a Guardamonte ]

 

Guardamonte è anche uno dei siti di maggiore importanza archeologica dell’Italia nord occidentale: gli studiosi hanno constatato che il Monte Vallassa fosse abitato fin dall’era del Neolitico medio (circa 4800 anni fa!) e sono stati rinvenuti numerosi reperti che hanno evidenziato la presenza dell’uomo fino all’epoca romana (II secolo d.C.).  Gli scavi, iniziati negli anni ’50, hanno portato al ritrovamento di reperti di capanne e utensili, oggi conservati al Museo delle Antichità di Torino e al Museo di Scienze Naturali di Voghera.

 

[ Cartelli informativi lungo il percorso archeologico-naturalistico ]

 

Oltre a riportarci indietro nel tempo di milioni di anni, Guardamonte è il posto ideale per praticare tante attività outdoor!

 

TREKKING

Sul Monte Vallassa si snodano tantissimi sentieri. Nel 2005 la Provincia di Alessandria ha creato un percorso archeologico-naturalistico per conoscere la storia degli insediamenti preistorici e romani nella zona, allestendo numerosi cartelli informativi. Oltre a questo percorso archeologico-naturalistico, altri sentieri permettono di esplorare il Monte Vallassa: lasciando l’automobile nei pressi dell’Agriturismo Guardamonte è possibile raggiungere le Grotte di San Ponzo oppure, percorrendo un semplice sentiero nel bosco di querce, proseguire a destra e raggiungere la sommità del Monte Vallassa. Questo sentiero conduce ad un ampio terrazzo dove si ha una magnifica vista sull’Appennino delle 4 Province (da qui si vedono le vette del Penice, del Chiappo e del Giarolo).

 

[ Camminando tra le rocce di Guardamonte ] 

 

ARRAMPICATA

Guardamonte, con le sue onde di pietra, è una (tosta) palestra di arrampicata. I climbers dicono che “Guardamonte o lo ami o lo odi”: abitando qui, noi andiamo spesso ad arrampicare a Guardamonte e anche se i tiri non sono banali, arrampicare tra queste pareti millenarie e posare la mano vicino a un fossile, ha il suo fascino.

I settori di arrampicata sono 3 (Primo picco, Secondo picco, Terzo picco) con circa 130 vie con gradi di difficoltà che vanno dal 3 al 7b+ (la maggior parte sono 6a).

Mi sento di dare un consiglio. Anche se non arrampicate, provate a seguire i sentieri che portano alle pareti di arrampicata: qui si trovano le più belle onde di pietra e si possono vedere moltissimi fossili!

 

[ Pietro mentre arrampica a Guardamonte ]

 

VOLO IN PARAPENDIO

Per un panorama unico sulla Val Curone e la Valle Staffora, a Ca’ del Monte è possibile provare l’emozione di volare con il parapendio.

Ca’ del Monte si trova poco sopra Musigliano e da qui partono i voli in parapendio: con un istruttore si vola sopra il Monte Vallassa e si può godere di una vista privilegiata sulle conformazioni rocciose di Guardamonte.

Per avere maggiori informazioni visita il sito dell’agriturismo Ca’ del Monte: www.cadelmonte.com.

 

 

[ In volo con il parapendio a Guardamonte ]

 

MOUNTAIN BIKE

Il Monte Vallassa è ricco di sentieri che possono essere percorsi anche in mountain bike. Esistono percorsi di diversa lunghezza e difficoltà, che si snodano tra i verdi boschi di Guardamonte. Su internet è possibile trovare diversi siti web che indicano percorsi precisi, tra cui: www.valcuronemtb.com. 

 

NON SOLO ATTIVITA’ OUTDOOR!

Guardamonte è il luogo ideale anche per i meno sportivi o per tutti coloro che semplicemente vogliono fare una gita fuori porta in Val Curone.

 

Osservatorio Astronomico Ca’ del Monte

Il Monte Vallassa è il luogo ideale per osservare le stelle. Qui il cielo è quasi sempre terso ed è una delle zone più buie dell’Italia del nord: queste condizioni permettono di poter vedere tante costellazioni e corpi celesti! L’osservatorio astronomico, che si trova in località Ca’ del Monte (Cecima), organizza numerose attività per grandi e piccini, tra cui conferenze, visite guidate al Monte Vallassa e serate didattiche. Oltre a specifici strumenti per osservare il cielo, l’osservatorio dispone anche di un planetario digitale e di un anfiteatro esterno per l’osservazione delle costellazioni.

Tutte le attività che vengono organizzate dall’osservatorio sono elencate qui: www.osservatoriocadelmonte.it.

 

[ Panorama da Guadamonte sull’alta Val Curone ]

Agriturismi

Nei dintorni di Guardamonte ci sono tantissimi agriturismi, ideali per fare una sosta e assaggiare i prodotti del territorio, tra cui il salame nobile del Giarolo e il formaggio montebore. 

Ve ne segnalo alcuni vicino al Monte Vallassa:

Agriturismo Guardamonte: si trova proprio vicino al sito archeologico e alle pareti di roccia ed offre un menù di prodotti tipici del territorio di qualità ad un buon prezzo. 

Agriturismo Ca’ del Monte: situato vicino all’Osservatorio astronomico e al punto dove si lanciano i parapendii, è un agriturismo ideale per le famiglie e per gli vuole riposarsi in mezzo al verde. 

Ristorante Belvedere: questo agriturismo si trova a Gremiasco, ai piedi del Monte Vallassa. Qui si può provare la cucina tradizionale della Val Curone, in un ambiente molto famigliare e accogliente. 

 

Come si arriva a Guardamonte?

Per raggiungere Guardamonte è molto semplice: bisogna prendere l’autostrada A7 e uscire a Tortona. Da qui si devono seguire le indicazioni per la Val Curone (strada provinciale SP100) fino a San Sebastiano Curone. Una volta attraversato il ponte si gira subito a sinistra, si attraversa un secondo ponte e si gira immediatamente a destra, seguendo le indicazioni per Musigliano. La strada prosegue a tornanti fino a quando si raggiunge la cresta. Poco dopo Musigliano ci si trova davanti a un bivio: seguire le indicazioni per Ca’ del Monte per raggiungere l’osservatorio o l’omonimo agriturismo oppure seguire le indicazioni per l’agriturismo Guardamonte per vedere le onde di pietra o raggiungere le pareti di arrampicata.

 

[ Dentro una delle caverne di Guardamonte ]

 

[ Incontri con un capriolo a Guardamonte ]

 

[ Panorama verso Ca’ del Monte ]

 

[ Le ginestre in fiore lungo i sentieri del Monte Vallassa ]

 

[ Panorama dalla cima del Monte Vallassa ]

 

[ I sentieri di Guardamonte ]


 

 
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *