Facili da raggiungere e di una bellezza straordinaria, le casate di Lillaz sono uno dei luoghi più suggestivi della bassa Val d’Aosta. Con una semplice escursione adatta a tutti, anche ai bambini più piccoli, partendo dall’omonimo paesino, si raggiungono in breve tempo queste splendide cascate, nella suggestiva cornice del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

 

Le Cascate di Lillaz si trovano poco distanti dal paesino di Lillaz, a circa 10 minuti di macchina da Cogne (AO). Ci troviamo alle porte del Parco Nazionale del Gran Paradiso, primo parco nazionale istituto in Italia negli anni Trenta.

Una volta arrivati a Cogne, mentre di sale verso la frazione di Lillaz, si costeggia un torrente: è il torrente Urtier, che durante il suo percorso, lungo le ripide pareti rocciose delle montagne circostanti, forma le cascate di Lillaz. 

 

[ Il torrente Urtier ]



Il torrente Urtier scende verso valle formando le cascate di Lillaz con tre salti vertiginosi, per un totale di 150 metri di altezza. Ciò che rende magiche le cascate di Lillaz è il contesto che le circonda: le montagne del Parco del Gran Paradiso e i suoi ghiacciai, i boschi e i verdi pascoli, fanno da cornice ad un paesaggio davvero meraviglioso. Un altro punto a favore di questa escursione è la sua semplicità: le cascate sono davvero facili da raggiungere da chiunque, anche anziani e bimbi piccoli: di seguito tutti i dettagli!

 

INFO

 Punto di partenza: Frazione di Lillaz, Cogne (AO) (1610 m slm)

 Punto di arrivo: Cascate di Lillaz (1760 m slm)

 Dislivello: 150 m

 Difficoltà: E (sentiero escursionistico privo di difficoltà tecniche)

Sentieristica Cai: sentiero 13

Tempo di percorrenza: circa 30 minuti (solo andata)

 

[ Cascate di Lillaz ]

Per vedere le cascate di Lillaz bisogna raggiungere Cogne (AO) e poi proseguire per circa 10 minuti e raggiungere il paesino di Lillaz dove si trovano due ampi parcheggi (uno a pagamento e uno gratuito). Una volta parcheggiata l’auto, si prosegue a piedi e si svolta a destra: attraversando un ponte sul torrente Urtier, si raggiunge il villaggio di Lillaz, molto grazioso e ornato da bellissimi fiori.

 

[ Il paesino di Lillaz ]

 

Il sentiero per le cascate di Lillaz è ben segnato e bastano 10-15 minuti per raggiungerle. Una volta attraversato il centro abitato, inizia il sentiero sterrato. Subito, si trovano alcuni pannelli esplicativi che spiegano i diversi tipi di roccia e la loro stratificazione che caratterizza la zona, molto interessante dal punto di vista geologico. 

Il primo tratto del sentiero è pianeggiante e costeggia il torrente fino a portare alla base delle cascate.

 

[ Il primo tratto del sentiero ]

 

Qui il sentiero inizia a salire ma niente di impegnativo: si sente già il rumore della grande cascata, la più iconica a mio avviso, che si raggiunge in davvero pochissimo tempo. Qui si trova un balcone in legno che permette di godersi uno splendido panorama sulla cascata. 

 

 

Proseguendo lungo il sentiero, ci si addentra nel bosco, che ogni tanto offre scorci sulla cascata e sulla valle sottostante. Il sentiero continua poi a salire di dislivello e conduce all’altra cascata. Qui  sono presenti rocce lungo il sentiero e bisogna fare attenzione a dove si mettono i piedi. 

 

[ Salendo verso la cascata successiva ]

 

A questo punto, tenendo la sinistra, si scende per raggiungere il belvedere panoramico sulla cascata successiva. Anche questa, come la precedente, è davvero imponente e lo scorrere dell’acqua verso valle mostra tutta la potenza e l’impetuosità del torrente Urtier. Grazie ad una specie di piccolo laghetto, si possono anche ammirare i bellissimi colori smeraldi dell’acqua limpida del torrente.

 

 

Proseguendo sul sentiero, si raggiunge un ponticello da cui si può ammirare la cascata dall’alto. 

Da qui si può ritornare sui propri passi oppure proseguire per il sentiero tredici e fare un giro ad anello. 

 

Scopri altri trekking in Italia!


 

 
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.