Nuotare con le tartarughe in Messico: la spiaggia di Akumal

Nuotare con le tartarughe in Messico: la spiaggia di Akumal

pubblicato in: AMERICA, Centro America, Messico | 0

Si sa, il mare dei Caraibi è uno dei più belli del mondo. Tutte le spiagge messicane del Quintana Roo sono incantevoli, lunghe distese di sabbia bianca finissima bagnate da acque cristalline. In queste spiagge oltre a rilassarsi si possono fare tantissime cose, sopratutto snorkeling. Se però volete nuotare con le tartarughe in Messico, dovete assolutamente andare ad Akumal.

 

Akumal si trova a circa 100 km a sud di Cancun, nella celebre Riviera Maya. Prima degli anni ’50 questo lembo di terra era incontaminato, oggi invece ci sono tantissimi alberghi e attrazioni turistiche. Anche Akumal è stato travolto dallo sviluppo del turismo ma qui è ancora possibile nuotare con le tartarughe, libere nel mare. Come mai proprio qui?

Nel mese di maggio ad Akumal, precisamente nella spiaggia di Half Moon Bay, le tartarughe depongono le uova; grazie alla presenza della barriera corallina, la baia di Akumal è una zona molto protetta e in più il suo fondale è ricco di alghe, principale nutrimento di questo animali. 

 

[ Nella lingua Maya Akumal significa “terra delle tartarughe” ]

 

Inizialmente non avevamo previsto nel nostro itinerario in Messico la visita di Akumal: avevo letto su alcuni siti internet delle recensioni negative e alcuni la definivano una trappola per turisti. Non è assolutamente così: sono contenta di essere stata ad Akumal e di aver fatto una delle esperienze più belle della mia vita, nuotare con le tartarughe in Messico nel loro habitat naturale. Eh si, è proprio questo il bello: le tartarughe qui nuotano libere!

Una volta raggiunta la spiaggia di Akumal (ingresso libero), basta procurarsi una maschera e cominciare a nuotare. All’ingresso della spiaggia è possibile noleggiare l’attrezzatura da snorkeling e diving a prezzi modici.

 

[ La spiaggia di Akumal ]

 

Dopo essere entrata in acqua nuoto verso il largo e dopo pochissimo vedo una bellissima tartaruga! A debita distanza iniziò a seguirla: nuota molto lentamente ma non sembra curarsi di me. Prima nuota verso il fondale e dopo essersi cibata di qualche alga, risale piano piano fino a raggiungere la superficie: poi tira fuori la sua piccola testolina per un secondo, prende un bel respiro e si immerge nuovamente. Lascio questa tartaruga e continuo a nuotare e ne incontro subito un’altra: questa nel guscio inferiore ha attaccati due pesci pulitori che visti da dietro sembrano una lunga coda della tartaruga.
Ho la fortuna di vederne ancora due e ogni volta è come se fosse la prima!

 

 

La baia è delimitata dalle boe e questo è un bene: alcune persone infatti seguono le tartarughe fino al largo per cercare di scattare fotografie il più possibile vicino alle tartarughe e purtroppo c’è anche qualcuno che cerca di toccarle. È un vero peccato che ci siano persone così: oltre a dare fastidio alle tartarughe, c’è il rischio che le autorità locali chiudano al pubblico la spiaggia e che nessuno possa più vivere questa stupenda esperienza.

 

 

Oltre alle tartarughe la spiaggia di Akumal ha una bellissima barriera corallina. Essendo vicino alla riva può essere esplorata sopratutto da quelle persone che hanno paura di immergersi in mare aperto o che per qualsiasi altro motivo non possono fare immersioni.
Tra i coralli si possono vedere tantissimi pesci colorati!
Bisogna tenere sempre gli occhi ben aperti: noi abbiamo avuto la fortuna di vedere perfino una razza!

 

 

Questa spiaggia è un luogo così tranquillo e piacevole che non volevo più venire via. Sarei stata ore a nuotare in quella spiaggia meravigliosa ma in tarda mattinata iniziano ad arrivare più turisti e quindi ce ne siamo andati.

Se volete provare a nuotare con le tartarughe in Messico non perdertvevi questa spiaggia.
Ci sono numerosi collegamenti che permettono di è aggiungere Akumal. Molte agenzie organizzano escursioni di un giorno da Playa del Carmen e da Cancun ma la spiaggia può anche essere raggiunta comodamente con mezzi pubblici.

Per le atre esperienze imperdibili da fare in Messico come scalare una piramide maya o fare il bagno in un cenonte, clicca qui!


 

 
Share

Lascia una risposta