Una delle esperienze più singolari che si possono fare durante un viaggio in Bolivia è dormire in un hotel di sale. Ebbene sì: vicino al più grande salar del mondo, il Salar de Uyuni, esistono delle strutture fatte di sale dove si può soggiornare! Questi alberghi sono interamente costruiti con blocchi di sale, che sono anche utilizzati per costruire sedie, tavoli e perfino letti. Ideati per rendere indimenticabile il soggiorno a Uyuni, queste strutture offrono tutti i confort necessari: dormire in uno di questi hotel rende davvero unico il viaggio in Bolivia!

 

Il Salar de Uyuni è il più grande Salar del mondo (12106 kmq) e si trova ad un’altitudine di 3653 m slm. All’interno del Salar (per fortuna) non è permesso costruire hotel: questa immensa distesa bianca si estende a perdita d’occhio e al suo interno ci sono solo delle “isole”, come la Isla Incahuasi, popolata solo da centinaia di cactus. L’unico hotel che si trova all’interno del Salar è l’Hotel de sal Playa Blanca, costruito negli anni Novanta. Questo hotel, con 12 camere, è interamente fatto di sale ma oggi non vi si può più soggiornare: ci sono stati dei problemi con i servizi igienici e non veniva gestito in maniera efficiente, creando danni all’ambiente circostante. Per questi motivi, nel 2002 l’hotel venne chiuso e oggi è un museo che accoglie i visitatori all’ingresso del Salar, accanto al monumento al Dakar Rally e alla famosa piattaforma delle bandiere.

 

[ Scopri di più sulla visita al Salar de Uyuni! ]

 

[ Il primo hotel di sale, Hotel de sal Playa Blanca ]

 

Gli hotel di sale dove oggi è possibile soggiornare si trovano nel paese di Uyuni e ai confini del Salar, poco lontano dal piccolo pueblo di Colchani. Noi abbiamo pernottato una notte all’hotel Luna Salada che non è un albergo lussuoso come il vicino Hotel Palacio de Sal (che ha la sauna e addirittura un campo da golf!) ma è un hotel davvero carino con un buon rapporto qualità/prezzo.

L’Hotel Luna Salada si trova a 7 km dal pueblo di Colchani, su una piccola collina che si affaccia sul Salar de Uyuni. L’albergo è interamente fatto di sale: i muri della struttura sono costruiti con mattoni di sale e anche le sedie e i tavoli sono fatti di sale! In questo hotel ci sono 23 camere con i letti fatti di sale, dove sono posizionati comodi materassi, e sono tutte dotate di bagno privato con acqua calda.

 

[ Hotel Luna Salada ]

 

Ciò che più mi è piaciuto di questo hotel sono gli spazi comuni: davanti alle camere si trovano dei piccoli salotti dove è possibile rilassarsi e guardare il Salar. In questi spazi comuni ci sono divanetti fatti di sale con comodi cuscini, ampie poltrone e amache. Il pavimento che si trova nel corridoio dell’albergo e nella reception è fatto di granelli di sale, dove sono appoggiati bellissimi tappeti colorati. In alcune parti dell’hotel ci sono delle enormi stufe a legna che vengono accese durante la sera: è un piacere passare la serata davanti al fuoco!

 

[ Spazi comuni dell’Hotel Luna Salada ]

 

Il luogo più bello di tutto l’hotel è sicuramente il ristorante. Per chi lo desidera, è possibile cenare dalle 7 alle 10 di sera con un ricco buffet di carne di lama, verdura e zuppe calde, seduti comodamente ad un tavolo fatto di sale. Questo ristorante si affaccia sul Salar, che si può vedere grazie alle enormi vetrate: al mattino, è un piacere fare colazione qui e sorseggiare un buon mate de coca guardando il Salar! Sono deliziose le torte preparate per la colazione: insolita e squisita quella alla coca e alla quinoa.

 

 

Anche a Uyuni ci sono degli hotel fatti di sale. L’ultima notte abbiamo soggiornato all’hotel Casa andina, un hotel dove le camere sono fatte di sale. Questo albergo non è per niente costoso e si trova vicino al centro della città. Alla reception parlano sia spagnolo che inglese e al secondo piano c’è una bellissima sala dove, su un pavimento di sale, si trova un grande tavolo da biliardo.

Un altro hotel che mi sento di consigliare ad Uyuni è la Petite Porte. Questo hotel non è fatto di sale ma è davvero accogliente e soprattutto eco-sostenibile: ha solo 4 stanze che sono arredate con parquet e letti in legno. Per fare colazione, bisogna compilare un menù scegliendo la sera prima che cosa si vuole e poi la colazione sarà servita nel grande tavolo vicino alla reception oppure in camera (in questo modo si evitano gli sprechi). La proprietaria parla inglese ed è davvero molto disponibile. Questo hotel è anche dotato di riscaldamento!   Qui il sito di questo hotel: www.la-petite-porte-uyuni.com.


Ti potrebbe interessare anche:

 


 

 
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.